Grande Svendita: sconti incredibili oltre l'80% - Spedizione Gratuita per ordini superiori ai 30€ - Ritiro gratuito in negozio

Kasanova consiglia: cura delle piante aromatiche

09 ott 2017

In cucina le erbe aromatiche sono da sempre protagoniste indiscusse. Utilizzate per insaporire le pietanze ed esaltare i sapori di molteplici preparazioni, sono ricche di proprietà benefiche ed emanano piacevoli profumi. Con piccoli e semplici accorgimenti è possibile coltivarle in casa, così da avere sempre a portata di mano i giusti sapori con i quali arricchire i vostri piatti.

 

Come coltivarle correttamente? 

La coltivazione delle piante parte sempre dalla scelta del vaso. I vasi in terracotta sono da preferire rispetto a quelli in plastica: oltre a essere esteticamente più eleganti, sono traspiranti e creano uno spazio più confortevole per la pianta.

Per quanto riguarda la capienza, invece, la scelta di un vaso grande o piccolo dipende dall’erba aromatica che si desidera piantare. Ogni pianta necessita infatti del giusto spazio per crescere in maniera ottimale. Quindi, mentre il rosmarino esige vasi capienti, il basilico può essere piantato in recipienti più piccoli, purché da solo. 

Il secondo step consiste nella preparazione del vaso, che, dotato di fori sul fondo, deve essere riempito con ghiaia o sabbia, in modo da assicurare un buon drenaggio dell’acqua. In un secondo momento può essere aggiunto il terriccio, che deve occupare circa tre quarti del vaso. 

A questo punto è possibile sistemare le piantine, tenendo conto che devono essere piantate a debita distanza l’una dell’altra. Una volta ultimata la composizione, si devono riempire gli spazi vuoti con del compost, facendo però attenzione che la superficie del terriccio non raggiunga il bordo del vaso. Lasciare qualche centimetro è importante per evitare che l’acqua fuoriesca mentre si annaffia. 

È opportuno sapere che le piante aromatiche, fatta eccezione per il basilico, non necessitano di annaffiature frequenti. La prima annaffiatura è però fondamentale: il compost deve assorbire molta acqua. Le volte successive, per sapere se la piantina necessita di essere irrigata, è sufficiente controllare lo stato del terreno. 

Le erbe aromatiche richiedono invece molto sole, per cui è opportuno posizionarle in stanze soleggiate così che ricevano facilmente i raggi solari e possano crescere rigogliose. 

Coltivare piante aromatiche in casa non è solo utile per avere a disposizione aromi e sapori, ma è anche una soluzione ottimale per riempire la cucina di colori e profumi. Belle e facili da coltivare, posizionate in maniera semplice e raffinata aiutano a creare un piccolo e grazioso orto tra le pareti di casa.

Written by Gloria Colnaghi

Perennemente curiosa, non posso fare a meno delle camminate all’aria aperta, delle canzoni dei Beatles e di un buon libro. Da sempre appassionata di scrittura, appunto tutto quello che mi passa per la testa, mentre la voglia di scoprire mi rende pronta per qualsiasi viaggio, anche dell’ultimo minuto.

Lascia un commento