Grande Svendita: sconti oltre l'80% - Spedizione Gratuita per ordini oltre 30€ - Ritiro gratuito in negozio

I mille gusti del gelato

15 lug 2016

Cono o coppetta, artigianale o confezionato: ognuno ha le sue preferenze, ma di sicuro estate significa gelato. L’Italia è uno dei paesi in cui se ne consuma di più (quasi 9 litri di gelato pro capite all’anno), anche se nessuno batte la Nuova Zelanda (circa 26 litri all’anno).

Il modo di gustare un gelato può dire molto sulla personalità di una persona. Il cono è scelto da coloro che prediligono un’esperienza sensoriale completa contando sulla sicurezza di un appagamento finale; la coppetta invece dalle persone più controllate e misurate, che non riescono a lasciarsi andare fino in fondo. Per quanto riguarda i gelati confezionati, lo stecco è scelto dalle persone insicure, bisognose che rimanga un qualcosa di tangibile, mentre il biscotto è scelto da coloro che necessitano di rassicurazioni, in quanto ricorda le merende preparate dalle mamme.

I gusti preferiti dagli italiani sono quelli più classici: cioccolato, nocciola, limone, fragola, crema, stracciatella e pistacchio. Nonostante ciò, ogni anno si registrano tendenze in materia di gusto dei gelati, e quelle per il 2016 prevedono:

  • Gelato al vino, come la crema al prosecco di pesca
  • Gelato al melograno
  • Gelato alla ricotta di pecora e mirtilli
  • Gelato all’arancia e anice
  • Gelato al gusto di arachidi salati
  • Gelato al rum e cioccolato
  • Gelato al tè matcha
  • Gelato alle bacche di ginepro e fiori
  • Gelato al Gianduiotto
  • Gelato al gusto di fragola e salvia

Due gelati particolari meritano di essere menzionati; il primo è il Xamaleon, il gelato che cambia colore man mano che si mangia, ideato da Manuel Linares, un ex fisico spagnolo. Grazie a un liquido “segreto”, e con il cambiamento di temperatura e la reazione agli acidi contenuti nella saliva, passa infatti da un blu pervinca iniziale, al rosa e infine al viola. Il secondo è il Golden Opulence Sundae, il gelato detentore del Guinness World Record per il gelato più costoso (ben 1.000 dollari!). Creato nella gelateria Serendipity di New York, è realizzato con: cinque palline di gelato alla vaniglia di Tahiti, infuse con vaniglia del Madagascar; il cioccolato più caro del mondo, proveniente dall’Italia e dal Venezuela; una foglia d’oro commestibile da 23 carati; uova di caviale infuse nel succo di frutto della passione, arancia e Armagnac; la miglior frutta candita proveniente dalla Francia; il tutto è servito con un cucchiaino d’oro da 18 carati.

Tra le nostre proposte potrete trovare delle gelatiere ad accumulo, ideali se avete voglia di sperimentare anche voi creando un nuovo gusto di gelato.

Written by Ileana Conselvan

Affascinata da tutto ciò che riguarda la comunicazione, in particolare le lingue, adoro leggere e scrivere. Mi diverto a sperimentare in cucina, specialmente con i dolci, e a collezionare gli accessori da cucina più particolari.

Lascia un commento