Grande Svendita: sconti incredibili oltre l'80% - Spedizione Gratuita per ordini superiori ai 30€ - Ritiro gratuito in negozio

Cucinare con la pentola a pressione: istruzioni e ricette

18 lug 2016

cucinare con pentola a pressione

Cucinare con la pentola a pressione è un’arte che va appresa e custodita.

Vi abbiamo già parlato dei vantaggi che la cottura a pressione comporta in termini di risparmio di tempo ed energie, oltre che sollevarvi dalla scocciatura dei fondi bruciacchiati da scrostare, e, davanti a tanta comodità è difficile pensare che ci siano ancora delle resistenze nell’utilizzo di questo metodo di cottura. Se ancora non vi siete persuasi e la pentola a pressione vi incute timore, tentiamo un approccio più elementare e partiamo dalle basi cercando di comprendere il suo funzionamento.

Componenti della pentola a pressione: il coperchio

Parte essenziale della pentola a pressione è il coperchio provvisto di una guarnizione che chiude la pentola ermeticamente grazie alla leva di cui è dotato. Sopra al coperchio potete notare due valvole: una è di funzionamento e rimane chiusa durante la cottura, mentre si apre a fine cottura per far fuoriuscire il vapore in maniera sicura; l’altra è la valvola di sicurezza e si usa per diminuire la pressione in caso di necessità.

Pentola a pressione: istruzioni per la cottura

Nella cottura con la pentola a pressione l’aggiunta degli ingredienti avviene in un'unica volta. Una volta inseriti gli ingredienti, è sufficiente chiudere la pentola e la valvola di funzionamento e accendere a fuoco medio il fornello. Appena la pentola inizia a fischiare, ovvero quando l’acqua arriva a ebollizione, si abbassa al minimo la fiamma fino a fine cottura. L’ultimo accorgimento a fuoco spento è quello di lasciare sfiatare la pentola completamente.

I rischi da evitare per l'uso della pentola a pressione in sicurezza

Per non correre rischi, basta adottare alcuni semplici accortezze:

  • non avvicinare la pelle nuda al vapore dello sfiatatoio;
  • eseguire puntualmente e accuratamente la pulizia soprattutto nella zona delle valvole e della guarnizione;
  • abbassare il fuoco al minimo appena raggiunto il punto di ebollizione;
  • non oltrepassare mai il livello massimo segnalato sulla pentola stessa.

In tutti i punti vendita Kasanova vi aspetta la pentola a pressione BERGNER “Capri”, ideale per chi si approccia per la prima volta al metodo di cottura a pressione: con i suoi numerosi presidi di sicurezza, infatti, la pentola a pressione BERGNER “Capri” è il complemento da cucina più pratico da usare senza nessuna controindicazione. Completamente made in Italy e adatta a tutti i tipi di cucina, “Capri”di BERGNER rientra nella promozione Fuori di Pentola attiva dal 5 settembre. Proprio perché partiamo dai primordi, ecco una ricetta semplice e veloce per prepararsi alle atmosfere autunnali a cui stiamo andando incontro…

Parliamo di un frutto simbolo stesso dell’autunno: la castagna

cucinare con pentola a pressione castagne

Cotte al forno, bollite, o abbrustolite direttamente in pentola, sono sempre buonissime, ma non tutti sanno che anche le castagne possono essere cotte con la pentola a pressione.

Ricetta castagne cotte con la pentola a vapore

Preparate le castagne, lavatele, mettetele nella pentola con due foglie di alloro e ricopritele d'acqua. Chiudete accuratamente il coperchio, assicuratevi che siano ben chiuse anche le valvole e accendete il fuoco. Quando la pentola inizia a fischiare abbassate la fiamma al minimo e lasciate passare dai 15 ai 20 minuti. Aprite la valvola fino a quando la pentola non sfiata completamente. Scolate le castagne e servitele in un piatto di terracotta per conservare il calore. 

Pentola a pressione Capri Bergner

offerta pentola a pressione Capri Bergner 

Lascia un commento