Grande Svendita: sconti incredibili oltre l'80% - Spedizione Gratuita per ordini superiori ai 30€ - Ritiro gratuito in negozio

Cottura a vapore: curiosità e una ricetta speciale

10 mar 2016

Sappiamo tutti cos'è la cottura a vapore giusto? Una delle tecniche più antiche per cuocere i cibi che prevede che questi ultimi non stiano a contatto diretto con l'acqua ma semplicemente con il vapore da essa prodotto una volta riscaldato, evitando così l'utilizzo di condimenti grassi come olio o burro. La cottura a vapore è la cottura light per eccellenza ed è l'ideale, ad esempio, per le verdure poiché permette di mantenere pressoché intatti i valori nutrizionali degli alimenti (cosa che non si verifica con l'ebollizione) e dunque renderli efficaci nel caso in cui si debba seguire una dieta particolare ricca di vitamine e minerali.

Non solo, ma la cottura a vapore è il sistema di cottura più diffuso al mondo, basti pensare che i cinesi lo utilizzano per cuocere il loro alimento base, il riso, mentre gli africani per un piatto tradizionale come il cous cous.

[caption id="attachment_743" align="aligncenter" width="300"]Questo ed altri prodotti per la cottura al vapore su shop.kasanova.it Questo ed altri prodotti per la cottura al vapore su shop.kasanova.it[/caption]

Cuocere al vapore non richiede grande esperienza culinaria, è facile per tutti insomma, basta solo avere l'accortezza di controllare che il livello dell'acqua sia giusto, né troppo alto (per evitare che entri a contatto con i cibi), né troppo basso (per evitare che evapori troppo velocemente bruciando pentola e pietanza!).

Ecco un'ottima e facile ricetta, ideale anche per questa fine estate. SALMONE AL VAPORE CON VERDURINE
  • 2 tranci di salone da circa 200 grammi
  • Rosmarino, Timo, Aneto
  • 1 limone
  • Olio di oliva
  • 1 Cipolla
  • Verdure a piacere (consigliate: carote, zucchine e pomodorini)
  • Sale e Pepe

Prima di tutto preparate un trito di rosmarino, timo e aneto, immergetelo in un contenitore pieno d'olio in cui andrete ad inserire anche i due tranci di salmone precedentemente puliti e il succo di un limone in modo da farli insaporire per almeno un'oretta. Finita questa marinatura potete passare alla cottura vera e propria del salmone, preparate la vostra vaporiera (perfetta quella con il cestello e il coperchio) e lasciate cuocere per circa 9 minuti (regolatevi ad occhio nel caso in cui il trancio dovesse essere molto spesso). Nel frattempo passate alla preparazione delle verdure da servire insieme: tagliatele a cubetti e fatele soffriggere con un po' di olio e cipolla e circa mezzo bicchiere d'acqua fino a quando non saranno asciutte e croccanti, aggiustate di sale e pepe. Prendete un piatto da portata e adagiate i due filetti di salmone, circondati dalle verdure, prendete l'olio che avevate utilizzato per la marinatura e utilizzate un filtrino per condire il salmone di modo che venga avvolto solo dall'olio aromatizzato e non dagli aromi stessi.

salmone al vapore

Lascia un commento